Premiazione dei Campioni 2018 – Scuderia del Portello

2
4177

Anche due delegati del Club Cuore Sportivo alla Premiazione dei Campioni della Scuderia del Portello con Alfa Romeo

Presso il Museo Storico Alfa Romeo sabato 17 febbraio la Scuderia del Portello, team ufficiale Alfa Romeo di vetture storiche, ha premiato i Campioni Alfa Romeo del 2017. A premiare i piloti che hanno ottenuto successi importanti, partner, soci illustri e collaboratori che hanno reso possibile la stagione motoristica ricca di eventi sono stati il presidente Marco Cajani e il presidente onorario Aurturo Merzario. Tra i premiati troviamo anche il nostro Maurizio Solazzi  delegato della Scuderia per la Sezione Lazio e Danilo Cambrini meccanico della Scuderia, che si sono impegnati e hanno collaborato con la Scuderia del Portello all'evento Grande Raduno Alfa Romeo tenutosi a Vallelunga. Il Club Cuore Sportivo ringrazia la dirigenza e tutto lo staff della Scuderia del Portello per aver permesso a Club Cuore Sportivo con le persone di Maurizio Solazzi e Danilo Cambrini, di collaborare con loro e siamo pronti ad impegnarci al massimo anche nel 2018.
 

2 Commenti

  1. Emozionante ricevere il premio da Marco Cajani alla presenza di Ivan Capelli , Bruno Giacomelli e tanti altri Campioni ,tra i quali il nostro Gian Luigi Picchi con il quale abbiamo condiviso anche il viaggio! Mi sono sentito veramente onorato di rappresentare tutto il Club Cuore Sportivo!

  2. [quote]Le Giulia GT 
    (le primissime si chiamavano Giulia Sprint GT) erano la versione coupé della berlina Alfa Romeo Giulia.
    La produzione iniziò nel 1963, fu il primo modello coupé (la berlina, Giulia TI, era già in produzione presso tale stabilimento) costruito nell’appena terminato stabilimento Alfa ad Arese, la produzione terminerà solo nel 1976.
    La carrozzeria, opera di Giorgetto Giugiaro per conto della Bertone, andava a coprire il pianale, con passo accorciato da 251 a 235 cm, della Giulia Berlina. Il curioso scalino anteriore che caratterizzava tutte le versioni prodotte fino al 1968e parte di quelle prodotte fino al 1972 era dovuto ad un ripensamento tra l’approvazione del disegno e la messa in produzione dell’auto. Originariamente, infatti, doveva essere una presa d’aria poi abolita per contenere i costi. Furono prodotte varie serie, che si possono classificare in:Sprint GT, GT Junior e GT Veloce GTC (gran Turismo Cabriolet)”…[/quote]

    [url=https://www.clubcuoresportivo.it/alfa-romeo-giulia-gt/]Leggi Tutto…[/url]